e-learning24

Catalogo corsi

News

Il miglior modo di introdurre la tecnologia ai bambini? Con la programmazione di base!

Il miglior modo di introdurre la tecnologia ai bambini? Con la programmazione di base!

Pubblicato il: 20-06-2018

Molto spesso si sente di genitori che non sono d’accordo sul fatto di inserire l’informatica nell’istruzione dei propri figli; questo avviene a causa di una mentalità basata su preconcetti.

Esistono organizzazioni, come Code.org , che da anni promuovono l’informatica all’interno di molti ambiti differenti, per incoraggiare giovani e non al corretto utilizzo dei dispositivi tecnologici facendoli entrare in un mondo dove l’immaginazione e la creatività non hanno confini: la programmazione.

Come si può far conoscere l’informatica a bambini e ragazzi? Uno dei canali utilizzati è la promozione di progetti all’interno di ambienti scolastici e lavorativi, così che il maggior numero di persone abbia modo di avvicinarsi per capire la sua reale importanza.

“Ogni studente di ogni Scuola dovrebbe avere l’opportunità di imparare l’informatica”(cit. Code.org): questa oltre a rappresentare un nuovo punto di vista per comprendere il mondo che ci circonda è ormai sfruttata in qualsiasi ambiente, lavorativo e non.

Quindi, conoscere l’informatica fin da piccoli fa si che crescendo con essa, la si possa utilizzare per risolvere problemi quotidiani.

Code.org propone una serie di corsi distinti dall’età della persona alla quale sono diretti, partendo da un minimo di 4 anni aumentando man mano di difficoltà. Cominciano con semplici esercizi di abbinamento delle immagini arrivando fino allo sviluppo di vere e proprie applicazioni utilizzando la programmazione a blocchi ma anche quella a stringhe con livelli di difficoltà elevati.

Il tutto viene “condito” da un’ampia serie di video tutorial che vengono utilizzati per spiegare come funzionano determinate dinamiche durante il corso di programmazione ma anche per esporre il funzionamento di altre tematiche come: internet, computer e molto altro.

Il metodo di istruzione è molto particolare: prevede l’insegnamento di un concetto base di funzionamento di un comando e successivamente a questo si procede con l’implementare sempre più differenti sfaccettature che serviranno alla fine del corso per produrre un gioco, un disegno o un’applicazione.

Inoltre, dall’organizzazione è stata istituita una manifestazione annuale chiamata “Hour of code” (ora di codice) che serve come introduzione per far capire che la programmazione non è affatto difficile da capire come si pensa. Questa si svolge durante la Settimana di Educazione all’Informatica che cade nel periodo della nascita della pioniera dell’informatica Ammiraglio Grace Murray Hopper (9 dicembre 1906). Naturalmente sia i corsi che l’ora di codice possono essere effettuati durante tutto l’anno.

Oltre a tutto, alla fine dell’ora di codice verrà consegnato un attestato di partecipazione.



Per maggiori informazioni clicca qui e visita il sito web di Code.org